arteterapia

DE / IT

Perché arteterapia?

 L’arteterapia pone all’utente l’opportunità di dare forma
alle vicende interne e relazionali e di specchiare le emozioni verso l’esterno.

Con cosa viene lavorato?

I materiali d’espressione vengono scelti secondo i bisogni dell’utente: disegnare, dipingere, creare, fare collage, fotografare. Le scelte terapeutiche attingono a metodi e utensili dalle aree grafica, pittura, scultura e mixed media.


life

A chi si rivolge l’arteterapia?

L’arteterapia si rivolge a persone di ogni età, che desiderano esprimere la loro creatività senza pressione e/o valutazione. La competenza principale dell'arteterapia consiste nel rafforzare ed espandere le parti sane del sé. Il fare creativo prevalentemente non verbale porta all'acquisizione di nuove esperienze che rafforzano l'autopercezione, promuovono le potenzialità e aiutano a sviluppare nuove prospettive.

 Come viene lavorato?

Sperimentando con materiali diversi, ogni utente trova il proprio metodo personale di espressione artistica. L'arteterapeuta accompagna e guida il processo creativo personale dell'utente. Il lavoro terapeutico viene svolto secondo il "Modello Polisegnico" di ArTeA.

 Chi accompagna il processo terapeutico?

Patrizia Trafoier,
arteterapeuta

iscritta al n°406/2019 nel Registro Professionale degli Arteterapeuti ArTeA ai sensi della Legge 4/2013
pedagoga teatrale

info@patriziatrafoier.com

informazioni sulle attività attuali disponibili su facebook/patriziatrafoier

cod.fisc. TRF PRZ 80C58 F132X - p.IVA 03055780211